Seguici su:

IL LUNGO VIAGGIO NEL '900

Storia politica e poesia di Mario Luzi e Giorgio Tabanello, Marsilio Editore 2014

A partire dal racconto in prima persona di Mario Luzi - di cui si celebra il centenario dalla nascita - il volume ripercorre il lungo viaggio umano e poetico attraverso le vicissitudini del Novecento. La poesia di Luzi nasce dal confronto serrato e stringente con gli accadimenti della cronaca. La sua teologia poetica si misura con la storia e con la politica dagli anni del fascismo al crollo della prima Repubblica, fino alla nomina a senatore a vita. Giorgio Tabanelli ha seguito un criterio scientifico di ricostruzione storico-politica, che procede per stagioni ed eventi. Si tratta di uno straordinario documento: il testamento spirituale di un grande protagonista del Novecento.
(dalla quarta di copertina)
Nel ripercorrere la nostra storia e la nostra politica arrivo a un concetto forte, drammatico: l’Italia è Un’illusione, un oggetto del desiderio. Abbiamo imparato a nostre spese come sia doloroso essere italiani.
Con il Novecento l’uomo è entrato in un tempo di crisi totale. Il poeta è dentro
questo caos, che ho chiamato “magma”, senza una medicina da proporre, poiché
egli stesso è malato della malattia del mondo. La mia poesia appartiene al viaggio dell’uomo alla ricerca di qualcosa che trascende la cronaca e la storia verso una meta sconosciuta, desiderio profondo e indomabile. Se la poesia non avesse avuto da combattere per la luce, contro l’opacità e il buio, non mi avrebbe attratto così. Il male, la pietas, il mistero dell’Incarnazione, la Resurrezione, la vita: questi i miei temi. Da Rilke in poi il poeta è chiamato a umanizzare il mondo; ho interpretato la sua lezione a modo mio».
Mario Luzi

Gorgio Tabanelli, regista, è docente di Regia presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. È autore di diversi volumi su letteratura, cinema, teatro e televisione. Per Marsilio ha già pubblicato Carlo Bo. Il tempo dell’ermetismo (2011). Assieme ad alcuni tra i maggiori esponenti della letteratura italiana e internazionale ha dedicato studi, antologie e omaggi ai poeti e agli scrittori della stagione ermetica,
Carlo Bo, Carlo Betocchi e Mario Luzi.