Seguici su:

IL LOGOS DI DIO

E il logos dell'uomo. Concezioni antropologiche nel mondo antico e riflessi contemporanei a cura di Angela Maria Mazzanti, Vita e Pensiero 2014

L'indagine sull'origine, sulla natura e sulle funzioni del logos dell'uomo nei primi autori cristiani, in relazione alla cultura classica e tardo-antica, è fondamentale per comprendere l'antropologia e la teologia su cui si fonda la tradizione occidentale.
Questo volume raccoglie gli interventi del Convegno "Il Logos di Dio e il logos dell'uomo". Concezioni antropologiche nel mondo antico e riflessi contemporanei" svoltosi presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna (14-15 novembre 2012). esso si pone in continuità con gli studi pubblicati in questa stessa collana nel volume Dal logos dei Greci e dei Romani al Logos di Dio. Ricordando Marta Sordi, a cura di R. Radice e A. Valvo (2011).
Il tema della ragione interprella l'uomo contemporaneo che affronta comunque la domanda sull'io. Le questioni inerenti alla ricerca di senso, all'esistenza della verità e della norma, e quindi alla formulazione di un giudizio etico, hanno nel pensiero cristiano delle origini in rapporto con il giudaismo e con istanze ellenistiche, un fondamento ontologico. E' necessaria una verifica nell'attuale contesto.
E sull'identità umana integrale, alla luce della memoria storica, di conseguenza, assumono modalità significative anche il dialogo interculturale e la ricerca scientifica.