Seguici su:

In evidenza

Scuola di Scrittura Creativa Flannery O’Connor 2018

La Scuola di Scrittura Creativa Flannery O’Connor promossa dal Centro Culturale di Milano, si propone di sviluppare gli spunti contenuti in questa affermazione della grande scrittrice americana – alla quale si ispirano molti tra i più grandi scrittori contemporanei.

Il rapporto con la Realtà è oggi il terreno di confronto dove più si cimenta lo scrittore, quello maggiormente cercato, magari inconsapevolmente.
Rappresenta - oltrechè quel movente costante, misterioso e umano che la letteratura ci rivela - il tentativo sempre in atto di cercare di proporre qualcosa di nuovo oltrechè qualcosa di proprio, di personale. Un tentativo che faccia poi coincidere la propria giusta personale soddisfazione (anche durante il lavoro di scrittura) con ciò che può coinvolgere l’altro, il lettore, colui che non conosco e non conoscerò, in quella stessa soddisfazione, in un certo senso simile, ma anche molto diversa, che lascia al fruitore il suo mistero. Con uno sguardo di sintesi, tra il panorama fin troppo esteso delle scritture, intendiamo dire che il rapporto con la Realtà è quello in cui si cerca di suggerire qualcosa di nuovo anche dal punto di vista stilistico, potremmo dire della forma. Un nuovo mondo con un suo linguaggio. In fondo è la ricerca del Classico, la cosa più sperimentale ma la più riuscita!
Per non porci al di sotto delle cose grandi abbiamo indirizzato il Corso 2018 su queste ricerche e temi, affinchè nel percorso cresca o nasca il “tuo” modo, la tua forma, il “nostro” classico.

EDIZIONE 2018

L’edizione di quest’anno si articola ancora in due livelli.
Il primo Corso “Riscrivere la realtà, l’opera convincente, la tua scrittura” è un percorso di base. Il secondo, “Scrivi-pubblicando” è circoscritto a chi ha già fatto un percorso significativo di scrittura si rivolge a un gruppo di persone che saranno seguite da un tutor in un cammino personalizzato.

CORSI 2018

“Riscrivere la realtà, l’opera convincente, la tua scrittura”
Febbraio – ottobre 2017
Direttore della Scuola Luca Doninelli Docenti Andrea Fazioli, scrittore Guanda, Fabrizio Sinisi, drammaturgo Editor Francesco Napoli, di Mondadori

“Tutti gli aspetti” della vita.
Proponiamo quest’anno, nei dialoghi, nelle lezioni, nel laboratorio di scrittura, di aiutarci a “usare” “tutti gli aspetti”, estendendo anzitutto il nostro modo di considerare, mentre siamo ben consapevoli di prediligere, volenti o nolenti, di preferirne alcuni e scartarne altri.
Sovente è nello ‘scartato’ che c’è un incontro con sé stessi (un’originalità in cui consisterà la soddisfazione dell’altro). In quella sorpresa di fantasia sta l’evento che non consideriamo porta con sé: “necessari(o) per essere convincenti”.
Cercheremo di imparare a portarli alla luce: “lo scrittore non dichiara, piuttosto mostra, rende”.
L’ulteriore passo sarà iniziare a trovare il proprio modo di scrivere, oppure per quelli già più esercitati, trovare un nuovo modo, trovare una duttilità sempre aperta a conoscerne di differenti. E’ molto facile infatti “dichiarare”, dire come deve essere una storia, ma non mostrare, bisogna farsi piccoli e far emergere la Realtà. Molta scrittura contemporanea è ‘dichiarazione’, certo affascinante, in cui stare volentieri, ma un modo separato e irreale.

Temi del Corso
Per far emergere insieme queste attenzioni scaveremo e ci metteremo alla prova su:
-Come si scrive un racconto autobiografico? Al centro dunque l’esigenza di narrazione personale e il confronto con letterature di stile autobiografico per poi fare esperienza
-Cosa e come concedere alla cronaca alcune parti o il sostrato di un racconto breve? Che cosa distingue dunque una pagina di semplice cronaca che descrive la realtà da una prosa creativa? Con esempi dalla letteratura, ma anche dal giornalismo
-Quali sono le regole di un testo ispirato a fatti reali e quali quelle di pura finzione ma che sappia celare l’autenticità della vita?
-Quale strumento di utilità potranno offriranno le letture di testi di autori che indicano dei possibili modelli da seguire? Come lasciarsi portare da essi o come domare questo rapporto?
-Durante il Corso e in un confronto coi docenti, si procede alla scrittura di un proprio testo che intendiamo poi leggere in pubblico o, se ritenuto valido, editare.

Si articola in 15 momenti suddivisi in:
Lezioni laboratorio, dialoghi ed esercizi, in classe e a casa, scrittura del proprio Racconto nell’arco del Corso, correzioni con un editor e incontri-confronto con scrittori.
Giungeremo, senza obbligo dello studente, alla stesura di un proprio racconto breve che rappresenterà la soddisfazione di un prodotto concluso. Rapporto personale con i docenti, scambio e dialoghi sui testi già prodotti da ciascun studente.
Reading pubblico, come momento finale della Scuola Flannery, con serata insieme ad attori, con apericena, a cura del Teatro de Gli Incamminati, fondato da Giovanni Testori

Scrivi-pubblicando 2”
Febbraio – ottobre 2017
Corso personale e in gruppo con l’Editor Francesco Napoli, Mondadori

Un Corso di solo editing, per un nucleo ristretto a 10 persone, con scrittura, editing e pubblicazione di un proprio racconto. Scrivi-pubblicando è rivolto a chi ha svolto un percorso di base o frequentato altre scuole o come emergerà durante il colloquio preliminare.
Si sviluppa in tappe di colloqui, correzioni e riscritture sul proprio progetto di racconto arrivando alla stesura finale per la pubblicazione, che verrà realizzato nel Libro e-book della Società Editrice Fiorentina.
Un lavoro uno su uno dell’editor e di relazione con i colleghi.
I partecipanti di Scrivi-pubblicando partecipano agli incontri di confronto con gli Autori del Corso di base.

“Gli scrittori di storie sono sempre intenti a discutere su cosa fa ‘funzionare’ una storia. Dalla mia personale esperienza nel cercare di far ‘funzionare’ le mie storie, ho scoperto che ciò che è necessario è un’azione che è totalmente inaspettata, tuttavia totalmente credibile, e ho scoperto che, per me, questa è sempre un’azione che indica che la grazia è stata offerta. E frequentemente è un’azione in cui il diavolo diventa, suo malgrado, lo strumento della grazia. Questo non è un pezzo di conoscenza che deliberatamente aggiungo nelle mie storie; è una scoperta che traggo da queste. In sintesi, leggendo le mie storie ho scoperto che il vero soggetto di ciò che scrivo è l’azione della Grazia in un territorio largamente dominato dal diavolo.”
(Flannery O’Connor)

STRUTTURA DEI CORSI E LE DATE
Luogo
Sede del CMC in Largo Corsia dei Servi, 4 (MM1/3 Duomo e MM1 San Babila)
il martedì, dalle 18.15 – 20.00

ISCRIZIONE AI CORSI
Le Iscrizioni entrambe i Corsi sono da effettuare entro venerdì 2 marzo 2017
I posti sono limitati

QUOTE ISCRIZIONI
Iscrizione Corso “Riscrivere la realtà, l’opera convincente, la tua scrittura” : € 310.00
Per chi è già Amico CMC 2017, per studenti iscritti all’Università, per chi ha frequentato la scorsa Edizione : € 210.00

Iscrizione Corso “Scrivipubblicando2” : € 400.00
Per chi ha frequentato la Scuola di scrittura lo scorso anno: € 310,00
Per chi ha partecipato a Corsi di scrittura creativa in anni passati: € 350,00

A tutti gli iscritti che ne fanno richiesta, per valore legale, si rilascia l’Attestato di frequenza e si riceve la CARD Amico del Centro Culturale di Milano
L’Attestato di Partecipazione redatto per la fine Corso
Dichiarazione per la Deducibilità dell’intera donazione dalla propria Dichiarazione dei Redditi

PER INFO
scuolascrittura@cmc.milano.it
oppure Giampaolo Pignatari: gpignatari@cmc.milano.it
Telefono CMC 02.86455162