Seguici su:

In evidenza

EracleaViva 7-10 Settembre '17
“Cosa ti hanno dato in cambio dei tuoi sogni?”

SCOPRI l'edizione 2017 di EracleaViva la Manifestazione culturale di tre giorni dal 7 al 10 settembre 2017 promossa dall'associazione culturale FRATERRAECIELO

VISITA il SITO per conoscere tutti gli appuntamenti in programma.


IL TEMA
"Se c’è una evidenza che riguarda l’uomo è che esso, per quanto si sforzi, non ce la fa a essere buono, a essere giusto, a essere positivo. C’è come un peso che lo affatica e gli impedisce di camminare speditamente. La cultura moderna, quella stessa che ha rifiutato Dio e che ha tentato di mettere l’uomo e la donna al Suo posto, ha generato , alla fine, una enorme contraddizione, quella di un uomo convinto padrone di se stesso e del mondo che, in realtà, è solo, disperato, incapace, annoiato, nichilista, velleitario."Se c’è una evidenza che riguarda l’uomo è che esso, per quanto si sforzi, non ce la fa a essere buono, a essere giusto, a essere positivo. C’è come un peso che lo affatica e gli impedisce di camminare speditamente. La cultura moderna, quella stessa che ha rifiutato Dio e che ha tentato di mettere l’uomo e la donna al Suo posto, ha generato , alla fine, una enorme contraddizione, quella di un uomo convinto padrone di se stesso e del mondo che, in realtà, è solo, disperato, incapace, annoiato, nichilista, velleitario.E questo accade per un motivo terribile, il tradimento della verità.Tutto sembra fatto apposta per creare una mentalità che di fronte al potere non sappia più resistere, qualunque sia il volto dei potenti, chiunque sia il loro servo di turno. Sembra il realizzarsi della profezia di Miłosz: «Si è riusciti a far capire all’uomo che se vive è solo per grazia dei potenti. Pensi dunque a bere il caffè e a dare la caccia alle farfalle. Chi ama la res publica avrà la mano mozzata».

Come in ogni ideologia, come in ogni dispositivo di dominio in cui si confrontino idee e realtà, idee e potere, idee e istituzioni, l'aumentare del raggio di influenza determina il diminuire della sua percezione, più siamo immersi nella melma del potere, meno siamo sensibili ai veri bisogni dei quali il nostro cuore è fatto. Lo si è visto chiaramente nella Storia e, oggi, è ancora così, solo che il metodo è più sofisticato ed il pericolo meno evidente. E la chiamano libertà.Generazioni di santi, cioè di peccatori consegnati, attraversano la Storia per indicare la strada e per affermare la bontà di quei sogni e la loro profonda ed attuale concretezza.Allora la vera sfida che ci si pone davanti è salvare l'originalità del nostro bisogno di felicità che ha la forma dei sogni della giovinezza e metterlo a servizio di se' e del mondo, perché avere dei sogni, oggi più che mai, genera una responsabilità irriducibile come il desiderio che la muove