Seguici su:

In evidenza

Concorso "#Polis. Mai senza l'altro"

AIC segnala "#POLIS. MAI SENZA L'ALTRO", il concorso rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Verona organizzato da Festival Biblico e dall'associazione "Rivela" in collaborazione con Ufficio Scuola IRC per l’insegnamento della religione cattolica, Centro di Cultura Europea "Sant’Adalberto", Missionari Comboniani.

TEMA: Il concorso indetto in occasione del Festival Biblico 2019 si inserisce all’ interno del tema emergenziale dell’educare alla cittadinanza. Il concorso vuole attivare lo sguardo degli studenti verso la città e il modo di abitarla per aiutarli a diventare consapevoli delle dinamiche che la rendono comunità: una dimensione umana e sociale in cui l’individuo, pur nelle sue diversità, è chiamato a una comune appartenenza perché non è “mai senza l’altro”.
Attraverso il mezzo fotografico che costringe a fermarsi e osservare, senza passare oltre (parabola del Buon Samaritano), si chiede alla classe iscritta al concorso di scegliere UNO dei tre ARGOMENTI DI STUDIO per documentare o con uno sguardo di approvazione o con uno di denuncia le buone o le cattive pratiche/esperienze che si vanno ad osservare per comprenderle.
Entro novembre saranno a disposizione le schede di approfondimento per ogni tema dedicate agli insegnanti.

ARGOMENTI DI STUDIO:

COMUNITÀ, PROSSIMITÀ, ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE:
la città diventa il luogo in cui sentirsi a casa (una città che accoglie tutti: immigrati, anziani, diversamente abili, disagiati…) ma anche il luogo dove sentirsi spaesati (relazioni vive o solitudine e indifferenza).

RAPPORTO TRA ABITARE E COSTRUIRE:
osservare gli spazi e le relazioni umane (relazioni e spazi nei quartieri, nei condomini, nelle piazze, nei centri commerciali, a scuola. . . )

LIBERTÀ E VITA INSIEME:
partecipazione o indifferenza nella gestione delle risorse per il bene comune (libertà di prendersi o non prendersi cura dei beni/risorse comuni e dei luoghi in cui si vive). Ci sono luoghi e persone che lo vivono ma ci sono anche luoghi in cui manca il senso di bene comune?

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Le classi che aderiscono al concorso dovranno compilare entro il 31 GENNAIO 2019 il modulo di iscrizione on-line a questo link: https://goo.gl/forms/KwGGaHHnd5AjhzAZ2
Le classi sono invitate a presentare una sequenza di MASSIMO 7 FOTOGRAFIE che sviluppano il tema scelto e che fanno sintesi del percorso fatto dalla classe, e accompagnarle da un testo di presentazione. Gli elaborati dovranno essere spediti tramite file entro il 31 MARZO 2019.
Si sottolinea che i criteri di valutazione vertono sull’attinenza al tema, sulla elaborazione concettuale del lavoro, sulla capacità di esprimere attraverso le immagini il tema e il messaggio. Il criterio tecnico ed estetico, in questo caso, non è determinante per la selezione: tutti gli studenti possono partecipare anche senza essere fotografi provetti o avere a disposizione macchine fotografiche di qualità!
Attenzione: Le sette foto realizzate dagli studenti non devono essere la raccolta di una serie di scatti didascalici e cronologici del lavoro svolto in classe o fuori classe. Devono costituire una sorta di narrazione, di storytelling o di reportage di ciò che si è visto, analizzato e compreso.
Il percorso fatto con i docenti e il senso della selezione di foto sarò poi esplicitato nel testo di presentazione del lavoro.

PREMIAZIONE:
I lavori saranno giudicati da una giuria che stilerà una graduatoria di merito suddivisa per i tre filoni.
È previsto un momento di premiazione finale all’interno del Festival Biblico a Verona per tutte le classi che aderiscono al concorso e l’esposizione delle foto delle prime 5 arrivate per ogni filone.

20 Ott Mai senza l’altro – concorso per le scuole di Verona e provincia
#POLIS. MAI SENZA L’ALTRO
Nuova edizione del Concorso indetto dalla sede veronese del Festival Biblico in collaborazione con l’Associazione Rivela rivolto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Verona e provincia.


SOGGETTI PROMOTORI: Festival Biblico e Associazione Rivela
in collaborazione con: Ufficio Scuola IRC per l’insegnamento della religione cattolica, Centro di Cultura Europea Sant’Adalberto, Missionari Comboniani
con il patrocinio di: M.I.U.R. – U.S.R. Veneto – Ufficio VII – Ambito Territoriale di Verona

L’altro è unico, anche se anonimo.
L’altro è prossimo, anche se lontano.
L’altro è importante, anche se sconosciuto.
L’altro è mistero, anche se prevedibile.
L’altro ti riguarda, anche se invisibile.
Mai senza l’altro:
colui senza il quale vivere non è più vivere.
Don Martino Signoretto

TEMA: Il concorso indetto in occasione del Festival Biblico 2019 si inserisce all’ interno del tema emergenziale dell’educare alla cittadinanza. Il concorso vuole attivare lo sguardo degli studenti verso la città e il modo di abitarla per aiutarli a diventare consapevoli delle dinamiche che la rendono comunità: una dimensione umana e sociale in cui l’individuo, pur nelle sue diversità, è chiamato a una comune appartenenza perché non è “mai senza l’altro”.

Attraverso il mezzo fotografico che costringe a fermarsi e osservare, senza passare oltre (parabola del Buon Samaritano), si chiede alla classe iscritta al concorso di scegliere UNO dei tre ARGOMENTI DI STUDIO per documentare o con uno sguardo di approvazione o con uno di denuncia le buone o le cattive pratiche/esperienze che si vanno ad osservare per comprenderle.

Entro novembre saranno a disposizione le schede di approfondimento per ogni tema dedicate agli insegnanti.

ARGOMENTI DI STUDIO:

> COMUNITÀ, PROSSIMITÀ, ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE:

la città diventa il luogo in cui sentirsi a casa (una città che accoglie tutti: immigrati, anziani, diversamente abili, disagiati…) ma anche il luogo dove sentirsi spaesati (relazioni vive o solitudine e indifferenza).

> RAPPORTO TRA ABITARE E COSTRUIRE:

osservare gli spazi e le relazioni umane (relazioni e spazi nei quartieri, nei condomini, nelle piazze, nei centri commerciali, a scuola. . . )

> LIBERTÀ E VITA INSIEME:

partecipazione o indifferenza nella gestione delle risorse per il bene comune (libertà di prendersi o non prendersi cura dei beni/risorse comuni e dei luoghi in cui si vive). Ci sono luoghi e persone che lo vivono ma ci sono anche luoghi in cui manca il senso di bene comune?

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:

Le classi che aderiscono al concorso dovranno compilare entro il 31 GENNAIO 2019 il modulo di iscrizione on-line a questo link: https://goo.gl/forms/KwGGaHHnd5AjhzAZ2

Le classi sono invitate a presentare una sequenza di MASSIMO 7 FOTOGRAFIE che sviluppano il tema scelto e che fanno sintesi del percorso fatto dalla classe, e accompagnarle da un testo di presentazione. Gli elaborati dovranno essere spediti tramite file entro il 31 MARZO 2019.

Si sottolinea che i criteri di valutazione vertono sull’attinenza al tema, sulla elaborazione concettuale del lavoro, sulla capacità di esprimere attraverso le immagini il tema e il messaggio. Il criterio tecnico ed estetico, in questo caso, non è determinante per la selezione: tutti gli studenti possono partecipare anche senza essere fotografi provetti o avere a disposizione macchine fotografiche di qualità!

Attenzione: Le sette foto realizzate dagli studenti non devono essere la raccolta di una serie di scatti didascalici e cronologici del lavoro svolto in classe o fuori classe. Devono costituire una sorta di narrazione, di storytelling o di reportage di ciò che si è visto, analizzato e compreso.

Il percorso fatto con i docenti e il senso della selezione di foto sarò poi esplicitato nel testo di presentazione del lavoro.

PREMIAZIONE: I lavori saranno giudicati da una giuria che stilerà una graduatoria di merito suddivisa per i tre filoni.

È previsto un momento di premiazione finale all’interno del Festival Biblico a Verona per tutte le classi che aderiscono al concorso e l’esposizione delle foto delle prime 5 arrivate per ogni filone.


SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:
concorso@festivalbiblico.it
tel. 045 8083706

SCARICA LA LOCANDINA CON IL REGOLAMENTO DEL CONCORSO