Seguici su:

Eventi

Abbiategrasso (Mi): Il cuore pensante

Spettacolo teatrale tratto dal diario di Etty Hillesum

AIC segnala lo spettacolo teatrale "Il cuore pensante. Tracce di memoria dal diario di Etty Hillesum" a cura degli studenti del laboratorio teatrale dell’IIS Bachelet Work in Progress (WIP) destinato agli studenti delle classi superiori e delle scuole
secondarie di primo grado – classi 3^.
Il gruppo WIP per la Giornata della Memoria presenta un percorso teatrale sulle tracce di Etty Hillesum, si tratta di una sfida affascinante e coinvolgente, la sfida a varcare i cancelli di Auschwitz immedesimandosi nello sguardo di una donna eccezionale, una donna che ha saputo vedere uno spiraglio di positività dentro il cumulo di macerie umane che vi sono in un campo di sterminio. Maurizio Brandalese e i suoi ragazzi e le sue ragazze hanno avuto un grande coraggio, quello di voler dire al mondo d’oggi che il cuore dell’uomo non lo può uccidere nulla, neanche l’orrore più tragico, e lo hanno voluto dire con un lavoro innanzitutto di riflessione personale e critico. Questo colpisce di ciò che hanno preparato Maurizio Brandalese e i giovani del gruppo teatrale WIP, che hanno preso sul serio una esperienza che sembrerebbe impossibile, quella di una donna che non si arrende all’orrore ma dentro la sua terribile forma porta la sua incontenibile voglia di vivere. E rappresentando quello che Etty ha vissuto dentro il campo di sterminio ce lo fanno capire con la loro freschezza e la loro intensità. La rappresentazione che propongono è qualcosa di eccezionale, a segno della sensibilità che hanno i giovani d’oggi per la verità, per il senso del vivere che si impone anche dove tutto sembra essergli contro. Questo è il valore di proporre oggi Etty Hillesum, che dei giovani ne sanno cogliere la voglia di vivere fino al suo ultimo giorno ad Auschwitz. La loro capacità di far vivere oggi Etty Hillesum, di darle voce è una delle testimonianze più affascinanti della memoria. Un grazie particolare all’assessore Eleonora Comelli che, tra le tante proposte per il Giorno della Memoria, ha saputo valorizzare il lavoro di Maurizio Brandalese e dei giovani del gruppo WIP. È il segno incoraggiante di una modalità di amministrare che sceglie di valorizzare ciò che i giovani fanno.


Quando

Dove