Seguici su:

Eventi

Ostra (An): Cercando le 7 chiavi

Documentario di Massimo Manservigi su Antoni Gaudì e la Sagrada Familia

“Un breve viaggio nel cuore e nella mente di un geniale artista cristiano.
Don Massimo Manservigi, sacerdote ferrarese e direttore del settimanale ‘la Voce di Ferrara-Comacchio’, descrive il video ‘Cercando le 7 chiavi: Antoni Gaudì, artista e mistico’ appena terminato. Prodotto in collaborazione con l’Arcidiocesi di Barcellona e Mimep-Docete, il documentario si propone di raccontare la fede personale del grande architetto Catalano, di cui è in corso la causa di beatificazione. “Esistono tanti documentari sulle opere di Gaudì, ben fatti e girati con gran quantità di effetti speciali - afferma don Massimo - basti solo pensare alla diretta televisiva in occasione della consacrazione della Sagrada Familia da parte di Papa Benedetto XVI il 7 novembre 2010. Più complesso è trovare un prodotto audiovisivo che possa aiutare tutti, con un linguaggio semplice e diretto, a comprendere le ragioni profonde che hanno guidato l’artista a realizzare opere di così struggente e spirituale bellezza. Tanti libri ma non documentari”. Il video è strutturato in sette parti, quante le porte d’ingresso alla Sagrada Famiglia nella facciata della Gloria, e ogni sezione unisce un tratto della vita di Gaudì a un bimio spirituale: genialità e vocazione, natura e creazione, architettura e liturgia, arte e mistica, Provvidenza e opera umana, espiazione e sacrificio, bellezza e manifestazione di Dio. “Chi entra oggi alla ‘Sagrada’ - osserva don Manservigi - dopo lo stupore iniziale, e in forza di esso, sente inevitabilmente il bisogno di conoscerne l’autore, e non si stupirebbe di sapere che per Gaudì fu una vera e propria missione, la vocazione di tutta una vita, che lo spinse perfino a chiedere l’elemosina per continuare i lavori. In sintesi ho cercato di far intravvedere ‘la cattedrale’ che Gaudì aveva nell’anima, di cui la Sagrada Familia è la versione in pietra. Da qui la spiegazione del titolo”. Il documentario si avvale della collaborazione di importanti specialisti quali Josep Maria Tarragona, biografo di Gaudì per la causa di beatificazione; Jordi Bonet, architetto direttore dei lavori alla Sagrada Familia; Etsuro Sotoo, scultore giapponese che si è convertito al cristianesimo lavorando alle cappelle, ai portali e al tetto; Maria Antonietta Crippa, docente al Politecnico di Milano e curatrice di tante pubblicazioni su Gaudì architetto e credente. Per la realizzazione tecnica: Riccardo Garattoni, Tiziano Giardini, Laura Magni, Maurizio Pagliarini, Andrea Carli.
(Centro Culturale Simona Romagnoli)

Quando

Dove

Organizzato da