Seguici su:

Eventi

Milano: Le sfide dell'educazione in una società plurale

Incontro con Benaissa Bounegab e Giorgio Vittadini

Il Centro Culturale di Milano e la Casa di Cultura Musulmana hanno organizzato l'incontro dal titolo " Le sfide dell'educazione in una società plurale".

sono intervenuti
Benaissa Bounegab, presidente della Casa di Cultura Musulman
Giorgio Vittadini, Università Bicocca Milano e presidente Fondazione per la Sussidiarietà

Ha moderato
Giorgio Paolucci, giornalista e direttore editoriale di Atlantide


Leggi «Siete parte di noi», cronaca dell'incontro di Maurizio Vitali (da Tracce.it, 16/03/2017) Il presidente della Fondazione per la Sussidiarietà al centro islamico di via Padova, ospite del direttore Benaissa Bunegab. Ragazzi musulmani e cristiani raccontano la loro amicizia. «Dobbiamo costruire insieme il nostro Paese»
«Voi musulmani siete parte di noi nell’impegnarvi e nel sacrificarvi per fare il bene di questa città». Non s’erano udite prima parole così dalle parti di Via Padova.
Via Padova è l’arteria più lunga e più multietnica di Milano. Un caleidoscopio di quattro chilometri, con un’estremità a ridosso della tangenziale e l’altra che si inoltra verso il centro, a piazzale Loreto. Quando qualche banda fa a pistolettate, via Padova balza ai disonori delle cronache come il peggiore dei Bronx. Poi c’è anche la vita quotidiana non raccontata, fatta di bene e di male, di incontri e diffidenze, di mescolanza e distanze. Di condivisione di spazi, tempi e cose. La moschea, cioè il capannone della Casa della Cultura Musulmana, è a metà dell’arteria. La Casa della Cultura è da 40 anni il luogo dove la comunità islamica si incontra per pregare, festeggiare, dialogare, educare (alla religione), insegnare (la lingua araba). La presiede Benaissa Bunegab. Per una sera a togliersi la scarpe all’ingresso non sono solo musulmani ma anche cristiani. Duecento, forse di più, parte accomodati sulle sedie, parte accovacciati a terra tutt’attorno alla sala. Al tavolo dei relatori c’è Giorgio Vittadini, docente universitario e presidente della Fondazione Sussidiarietà. È lui che ha pronunciato quelle parole inaudite, riportate all’inizio. Il tema scelto è “Le sfide dell’educazione in una società plurale”. Parleranno e dialogheranno i due presidenti, per tracciare i sentieri di una convivenza pacifica e operosa; interverranno anche dei giovani, per raccontare con le loro esperienze come su questi sentieri stanno già camminando, anzi correndo.
Continua a leggere su Tracce.it

Quando

Dove

Organizzato da

Personaggi