Seguici su:

Eventi

Milano: Preview Cortometraggi

Concorso Meeting Rimini Film Festival

Preview finalisti Meeting Rimini Film Festival 2013
Martedì 11 giugno a Milano l’anteprima dei dieci corti finalisti che parteciperanno alla premiazione della VI edizione del concorso internazionale di cortometraggi.
Si terrà martedì 11 giugno alle ore 19.00 al cinema Palestrina di Milano, in collaborazione con Sentieri del Cinema e il Centro Culturale di Milano, la Preview dei dieci cortometraggi vincitori della VI edizione del Meeting Rimini Film Festival, concorso internazionale organizzato dal Meeting di Rimini in collaborazione con Made Officina Creativa, School of Visual Arts di New York, Sentieri del Cinema, ACT multimedia di Cinecittà Roma, Radio Cinema e il mensile di cinema Best Movie.

Tante sono le nazionalità dei filmaker che hanno partecipato alla selezione: Argentina, Australia, Canada, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Iran, Israele, Italia, Macedonia, Malesia, Polonia, Regno Unito, Spagna, Svezia, Svizzera, Uruguay e Usa.

I dieci corti che si aggiudicheranno i prestigiosi premi messi in palio dal festival sono:

"What if, like me..." di Sean Kelly, United Kingdom
"Happily Ever After" di Ben Genislaw, Israel
"Strangers" di Jim Calarco, Canada
"My Forest" di Sebastien Pins, Belgio
"Shame and Glasses" di Alessandro Riconda, Italia
"El Camino" di Raquel Tresvant, Usa
"Developing Thought" di Bogdan Kondriuk, Canada
"Thecnical Problem" di Cecilia Spera e Federica Felice, Italia
"Come Clean" di Benjamin Blaine, United Kingdom
"Alarm" di Ana Aleksovska, Macedonia

Programma della serata

Cinema Palestrina - via Palestrina, 7 - Milano
Ore 18.30: ingresso
Ore 19.00: inizio proiezioni
Ore 20.30: fine proiezioni
Ingresso Libero

Ore 21.00: Proiezione in anteprima assoluta del film “To the wonder” di Terrence Malick. (ingresso a pagamento)

E' gradita conferma all’indirizzo: segreteria.relazioni@meetingrimini.org

Visita la pagina della Preview su Facebook
Segui su Twitter @MRFFestival e condividi l'hashtag della Preview #PreviewMRFFestival

Il 14 giugno i dieci cortometraggi finalisti saranno proiettati in una prestigiosa Preview anche alla School of Visual Artsdi New York in una serata a cui parteciperanno Giovanni Morricone e Salvatore Petrosino.
Leggi qui la notizia dell'evento a New York.


I vincitori del concorso saranno proclamati durante il Meeting nella serata di mercoledì 21 agosto alle ore 19.00 in sala Cinema, alla quale parteciperà il Presidente di giuria Tim Reckart, regista del corto Head over Heels e candidato agli Academy Awards 2013.
venerdì 7 giugno 2013


Seguirà:

Per il ciclo È "ORA DI ANDARE AL CINEMA, RASSEGNA CINEMATOGRAFICA CON PRESENTAZIONI A SORPRESA L’ANNO DELLA FEDE" a cura del Centro Culturale di Milano, Cinema Palestrina e l'Associazione Sentieri del Cinema, sarà proiettato in anteprima nazionale il film
"To the Wonder" (USA, 2012) di Terrence Malick

Il cinema di Terrence Malick fa da sempre quel che fa la natura: colmarci di meraviglia parlando alla nostra facoltà di gioia e di stupefazione, al senso del mistero.

Storia d’amore e di fede che rinuncia ai tradizionali dialoghi e alla solita rappresentazione drammatica per privilegiare una prosa lirica, fatta di monologhi, di pensieri, di uno stream of consciousness plurilingue, di immagini in perenne movimento (come in perenne movimento sono le acque che circondano Mont Saint-Michel, le cui immagini aprono e chiudono il film), onde di immagini avvolgenti lo spettatore in un ampio flusso visivo e sonoro, ritmate dalla stessa vicenda narrata che si avvolge su se stessa in un continuum stilistico che ammalia. Sullo schermo si svolgono le vicende, quanto mai universali, dell’uomo che ama e dell’uomo che crede: tensione all’assoluto e continua ricaduta nell’infima dimensione umana.
È fra questi due estremi che oscilla un film, i cui personaggi tentano continuamente di eternarsi nell’amore e nella natura. L’uomo cade e scopre di non essere eterno, ma eterni sono Natura, Amore e Dio (per quanto absconditus), che portano l’uomo, anche suo malgrado, verso l’assoluto, il sublime. Il cinema di Terrence Malick fa da sempre quel che fa la natura: colmarci di meraviglia. To the Wonder, come The Tree of Life prima di lui, parla alla nostra facoltà di gioia e di stupefazione, al senso del mistero che circonda il il nostro essere e la nostra vita, al senso della bellezza e a quello del dolore.
(Centro Culturale di Milano)

Quando

Dove

Organizzato da