Seguici su:

Eventi

Lugano: Liberi tutti

Tratto da “La Sorpresa” G.K. Chesterton #meeting22

Spettacolo liberamente ispirato ad uno dei preziosi testi teatrali di G.K. Chesterton, “La Sorpresa”.
Protagonista è un burattinaio dal cuore nobile che scrive una commedia semplice e fiabesca per dimostrare che raccontare una storia senza personaggi cattivi e azioni malvagie è possibile. La scommessa è vinta, ma il burattinaio non è soddisfatto. Per i suoi pupazzi desidera un futuro più ambizioso, non vuole che interpretino la sua opera con obbedienza: per loro sogna il miracolo di essere, e non solo di agire.
La trama, riletta in chiave contemporanea, pone al centro l’uomo e le intime domande che lo animano, affrontando i temi del libero arbitrio, delle passioni amorose e del desiderio di felicità. Al centro della riflessione è il tema della libertà, vertice sommo dell’umana grandezza, che però implica anche l’errore, la ribellione, l’odio, il dolore. Come gestire dunque il rischio vertiginoso dell’essere liberi?

Una produzione teatrale del Meeting per l’amicizia fra i popoli, regia di Otello Cenci, drammaturgia di Otello Cenci e Giampiero Pizzol, consulenza letteraria di Annalisa Teggi in collaborazione con G. K. Chesterton Institute for Faith & Culture.
Con Francesca Airaudo, Laura Amodeo, Luca Di Martino, Enzo Giraldo, Valerio Persili, Sofia Romano, aiuto regia Francesco Grossi, scene di Emanuele D’Antonio, coordinamento musicale di Marco Mantovani, luci di light designer, costumi di Sonia Cammarata, trucco e acconciature Diadema Academy, segreteria di produzione Federica Rossi, Amanda Salvatori.

Leggi l'intervista a Otello Cenci su Lugano Eventi

Quando

Dove

Organizzato da