Seguici su:

Eventi

Gallarate (Va): Enzo Piccinini, storia di un insolito chirurgo

Presentazione del libro

In un giorno di maggio del 1999, settemila persone affollarono la basilica di San Petronio a Bologna e la piazza antistante per dare un ultimo saluto a Enzo Piccinini, chirurgo dell'ospedale Sant'Orsola scomparso tragicamente a 48 anni.
Ma chi era questo giovane medico, con moglie e 4 figli, che era stato in grado di lasciare così profondamente il segno in tante vite?
Chirurgo sui generis, Piccinini crede fermamente nella necessità di occuparsi dei pazienti in tutta la loro umanità: preoccupandosi dei loro affetti e aiutandoli anche di fronte al dolore e al timore della morte, come parte del proprio mandato.
Una convinzione cresciuta negli anni attraverso l'amicizia con Luigi
Giussani e l'impegno nel movimento di Comunione e Liberazione, incontrato dopo aver frequentato ambienti di estrema sinistra a Reggio Emilia, che lo porta ad accostare all'attività medica un instancabile lavoro di educazione e testimonianza per i più giovani.
Oggi, la sua opera vive in una scuola di medici e ricercatori ispirati dal "metodo Enzo" e nelle persone che lo hanno conosciuto e ancora portano il segno di quell'incontro.
Una vita straordinaria, che ha portato la Chiesa a proclamarlo "servo di Dio" e ad avviare un processo di canonizzazione. "Ho fatto tutto per essere felice" è un racconto emozionante che insegna cosa significa vivere, come diceva Enzo, "mettendo il cuore in quello che si fa”.
La presentazione del libro, a Gallarate il 28 ottobre 2021 ore 21:00 presso Scuderie Martignoni, via Venegoni 3, all’interno della manifestazione duemilalibri, verrà accompagnata da due JAZZISTI di fama
internazionale, tra cui MAURIZIO CARUGNO, grande amico di Piccinini sin dai tempi in cui i due coabitavano negli Stati Uniti, impegnati l’uno a studiare tecniche chirurgiche all’avanguardia, l’altro a imparare ai massimi livelli la musica jazz.

Quando

Dove

Organizzato da