Seguici su:

Eventi

Senigallia (An): Che cosa è l'uomo perchè te ne ricordi?

Incontro con Pierluigi Strippoli

La Pastorale della Salute della Diocesi di Senigallia, la Cooperativa Casa della Gioventù onlus, il Centro Culturale "Simona Romagnoli", la Polisportiva Senigallia ASD e l’Associazione Amici Disabili hanno organizzato l'incontro dal titolo "Cos’è l’uomo perché te ne ricordi? Genetica e natura umana nello sguardo di Jérome Lejeune" con Pierluigi Strippoli, professore di Genetica all'Università di Bologna.

Il prof. Strippoli è stato invitato per far conoscere il suo progetto di ricerca sulla sindrome di Down (o trisomia 21), dopo che lui stesso ne è rimasto affascinato tramite l’incontro con la storia del genetista francese Jerome Lejuene, medico e scopritore dell’alterazione genetica che ne è causa. Ma non è solo questo ad aver suscitato il nostro interesse per il lavoro del Prof. Strippoli. Ciò che ci ha sorpreso in lui, e che merita di essere fatto conoscere, è anche il modo con cui affronta la vita e il suo lavoro: una posizione umana che non è solo cornice al lavoro di ricerca, ma ne è elemento essenziale e decisivo. Una posizione umana che, in realtà, è desiderabile davanti alla realtà tutta. Quindi, insieme al raggiungimento di alcuni risultati scientifici interessanti sul legame tra trisomia 21 ed il ritardo intellettivo, ottenuti anche grazie alla collaborazione con il Reparto di pediatria dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, la sua attività di ricercatore documenta un’ipotesi di metodo che dà credito alla realtà per come essa si presenta e che, abbracciandone tutte le circostanze, favorisce lo stupore per il presente piuttosto che la scontatezza per il “già saputo”.
Si può imparare questo metodo? O è solo una predisposizione caratteriale? Che cosa sostiene questa posizione umana anche quando la vita si pone come problematica, ad esempio nell’esperienza della malattia? Dove si alimenta questa posizione umana che arriva a toccare tutti gli aspetti della vita dell’individuo (famiglia, figli, amici, lavoro, salute)? Queste sono alcune delle domande su cui vorremmo confrontarci anche in questo contesto.
Ecco perché questo incontro non è solo per addetti ai lavori o per chi è coinvolto per vicende personali, dirette o indirette, con la sindrome di Down. Desideriamo quindi confrontarci con tutti coloro che hanno un serio interesse per la realtà, ivi compresa quella della malattia e della cura, aprendo alla possibilità di condividere un pezzo di strada insieme.

Quando

Dove

Organizzato da

Personaggi