Seguici su:

Eventi

Milano: Cosa c'è quando c'è la poesia

Dialogo con Maurizio Cucchi, Francesco Napoli Ermanno Paccagnini e Davide Rondoni.

Appello: poesia, presente! Tra i potenti mezzi predominanti il nostro tempo, a partire da un’antologia critica dagli anni ’70 ad oggi, con di versi protagonisti e amici il Centro Culturale di Milano propone un dialogo aperto sulla presenza di una parola diversa, legata al profondo dell’esperienza. Questo libro di Francesco Napoli inizia indagando quel “vuoto letterario” di cui parlava Pasolini in Nuovi Orizzonti , rivista di quei primi anni Settanta segnati da un a Koinéletteraria e linguistica: la rottura con la Neoavanguardia, la ripresa dell’allegoria e l’allargamento all’area anglofona. Si passa poi agli anni Ottanta dove l’autore ritrova i poeti dedicati ai temi del neo-volgare, ai motivi dell’interdialettalità della lingua, e alla necessità dell’assorbimento della prosa nella poesia. Napoli mostra poi gli anni ‘90 come un periodo poetante nell’Essere, rivolto al mondo e al trascendente, mentre la poesia del nuovo millenio viene infine riconosciuta come un’espressione fertile e in costante evoluzione: una presenza attiva. Come diceva Romano Guardini “un’opera poetica non è soltanto espressione, ma anche affermazione. Ogni affermazione sta per sua essenza sotto il criterio di misura della verità”.
(Centro Culturale di Milano)

Ascolta l'audio dell'evento

Quando

Dove

Organizzato da

Personaggi